Urbino: Patrimonio dell’Umanità UNESCO

Panoramica sulle colline del Montefeltro - la città di Urbino si trova nella zona meridionale

Panoramica sulle colline del Montefeltro – la città di Urbino si trova nella zona meridionale di questo territorio

“Chi arrivi a Urbino ignaro della sua storia e della sua importanza si trova di fronte a una sorpresa straordinaria, anzi a un miracolo.

Nel giuoco delle colline che sopportano le strade d’accesso ecco che appare un palazzo fatato che il tempo non ha sfregiato né intaccato.

È un salto indietro nel tempo, un tuffo nella purezza e nella libertà dello spirito”.

Il centro storico di Urbino dopo la nevicata Foto Credit: Adriano Gamberini

Il centro storico di Urbino dopo la nevicata
Foto Credit: Adriano Gamberini

Il palazzo di cui parla Carlo Bo è il Palazzo Ducale di Federico da Montefeltro, rinascimentale signore della città. Con il suo regno Urbino conobbe l’apice del suo splendore nel XV secolo e divenne importante centro politico e culturale. Il Duca commissionò all’architetto Laurana il grandioso Palazzo Ducale, insigne capolavoro dell’architettura rinascimentale, e invitò alla sua corte grandi pittori e intellettuali dell’epoca fra i quali il Bramante e Piero della Francesca. Ancora oggi Urbino conserva intatto il suo splendore, i fasti e le atmosfere di una delle più alte espressioni culturali e artistiche di tutti i tempi.

Città di Urbino

Città di Urbino  Foto Credit: Paolo Mini

 

 

Ritratto di Federico da Montefeltro di Piero della Francesca

Ritratto di Federico da Montefeltro di Piero della Francesca

Per tale motivo Urbino, divenuto Patrimonio dell’Umanità Unesco, è una delle città dove storia, arte e cultura si sono intrecciate in maniera superba. Situata nelle Marche, nella zona meridionale del Montefeltro, è nota per aver dato i natali a uno dei più grandi artisti di tutti i tempi, Raffello Sanzio, ma anche per essere stata la sede di una delle civiltà più complete e raffinate del Rinascimento italiano. Visitando Urbino ci si troverà di fronte a una città grandiosa, circondata dalle mura innalzate nel Cinquecento dai Montefeltro e ricca di siti che vale davvero la pena visitare.

In assoluto, il già citato Palazzo Ducale, il quale è sede della Galleria Nazionale delle Marche ed è caratteristico per i “torroncini” che ne delimitano la parte posteriore.

I "torroncini" di Palazzo Ducale ad Urbino

I “torroncini” di Palazzo Ducale ad Urbino

Palazzo Ducale di Urbino

Palazzo Ducale di Urbino

All’interno della Galleria, sono custodite opere d’arte dal Trecento al Seicento, ma soprattutto dove splendono alcuni dei capolavori più significativi del Rinascimento italiano (dipinti di Raffaello, di Piero della Francesca, di Tiziano, di Signorelli, di Barocci e tanti altri ancora) .

Il cortile rinascimentale del Palazzo Ducale di Urbino Foto Credit: Elio e Stefano Ciol

Il cortile rinascimentale del Palazzo Ducale di Urbino
Foto Credit: Elio e Stefano Ciol

La Flagellazione Piero della Francesca, tem- pera su tavola, XV sec., Galleria Nazionale delle Marche, Urbino

“La Flagellazione” di Piero della Francesca, tempera su tavola, XV sec., Galleria Nazionale delle Marche, Urbino Foto Credit: Elio e Stefano Ciol

La casa Natale di Raffaello, oltre a mostrarsi nell’affascinante struttura di abitazione privata rinascimentale, custodisce un affresco attribuito al pittore e una bella Annunciazione dipinta dal padre, Giovanni Santi.

Facciata esterna della casa di Raffaello

Facciata esterna della casa di Raffaello

Una segnalazione meritano infine altri musei specialistici come la gipsoteca, l’orto botanico, il Museo dell’incisione “Sala Leonardo Castellani”.

L’edilizia civile e religiosa testimonia fedelmente le vicende storiche della città. Della grande stagione rinascimentale rimangono come splendida testimonianza la chiesa di San Bernardino, poco fuori città, che custodisce le tombe dei duchi, il Palazzo Odasi, il Palazzo Passionei.

Chiesa di San Bernardino

Chiesa di San Bernardino

Meritano una visita anche la seicentesca chiesa di Santo Spirito, le chiese di San Francesco e San Domenico, ristrutturate all’interno nel Settecento, la Cattedrale ricostruita dal Valadier e tutti gli antichi oratori.

Duomo di Urbino ovvero la Cattedrale dedicata a Santa Maria Assunta

Duomo di Urbino ovvero la Cattedrale dedicata a Santa Maria Assunta

Splendida dimora principesca è il settecentesco Palazzo Albani.

Vivere ad Urbino significa non soltanto lasciarsi rapire dal fascino della sua atmosfera, ma anche sorprendersi per la sua vivacità: grandi eventi culturali, concerti e spettacoli, mostre e botteghe artigiane, mercatini e rievocazioni storiche rendono Urbino ogni giorno un luogo culturalmente intrigante e coinvolgente.

Città di giovani e studenti, Urbino vanta inoltre una brillante vita notturna, con i suoi pub e ristorantini, scoprire una città così bella, giovane e accattivante sarà per voi una sorpresa…


 

Urbino, UNESCO World Heritage Site

View on the Montefeltro hills - Urbino stands southern this area

View on the Montefeltro hills – Urbino stands southern this area

“Whoever comes to Urbino, unaware of its history and importance, will have an extraordinary surprise.

Among the hills, an enchanted palace stands out, a palace which not ruined or damaged by the time.

It is a leap back in time, a dive into the purity and the freedom of spirit”.

The old centre in Urbino after a snowfall Photo Credit: Adriano Gamberini

The old centre in Urbino after a snowfall
Photo Credit: Adriano Gamberini

The palace that Carlo Bo describes is the Ducal Palace of Federico of Montefeltro, Renaissance lord and Duke of the city. Thanks to a refined cultural education, under his patronage Urbino became the centre of the Italian Renaissance humanistic culture. He tried to make his house the abode of the Muses and to this end he welcomed the best artists of the time, like: Bramante and Piero della Francesca, amongst many others. Even today Urbino preserves its splendor mostly intact and offers an atmosphere that is one of the highest cultural and artistic expressions of all times.

The city of Urbino

The city of Urbino Photo Credit: Paolo Mini

Portrait of Federico da Montefeltro by Piero della Francesca

Portrait of Federico da Montefeltro by Piero della Francesca

Thanks to this, Urbino, UNESCO World Heritage Site, is one of those cities where history, art and culture have been interlaced in an extraordinary way. Situated in the southern area of  the Montefeltro in Le Marche, it is famous as the birthplace of one of the greatest artists of all times, Raffaello Sanzio, but also because it was the centre of one of the most complete and refined expressions of the Italian Renaissance. By visiting Urbino, you will discover a majestic city, surrounded by the walls erected by the Montefeltros in the 15th century and many other interesting sites worth the visit.

The two small towers (ala "torronicni") of Palazzo Ducale in Urbino

The two small towers (aka “torronicni”) of Palazzo Ducale in Urbino

Ducale Palace in Urbino

Ducale Palace in Urbino

As already mentioned above, the Ducal Palace, which houses the Galleria Nazionale delle Marche (National Gallery of Le Marche), is one of the most important collection of Renaissance paintings in the world and displays masterpices by Raffaello, Piero della Francesca, Tiziano, Signorelli, Barocci just to mention a couple of them.

The renaissance courtyard of Palazzo Ducale in Urbino Photo Credit: Elio e Stefano Ciol

The renaissance courtyard of Palazzo Ducale in Urbino
Photo Credit: Elio and Stefano Ciol

"The Flagellation" by Piero della Francesca, tem-pera on panel, XV century, Galleria Nazionale delle Marche, Urbino  Photo Credit: Elio and Stefano Ciol

“The Flagellation” by Piero della Francesca, tempera on panel, XV century,
Galleria Nazionale delle Marche, Urbino                                  Photo Credit: Elio and Stefano Ciol

Inside the Ducal Palace there is also the Archaeological Museum with a collection of ancient Roman inscriptions, urns, stones, etc.

Raphael’s House is a fascinating private Renaissance house. It contains a fresco by the painter and a wonderful Annunciation painted by his father Giovanni Santi.

Facciata esterna della casa di Raffaello

External facade of Raffaello’s native House

Noteworthy are also some other sites and museums, such as: the gypsum gallery, the botanical garden, the engraving museum “Sala Leonardo Castellani”.

The religious and residential buildings faithfully testify the historical events of the city. There are a lot of wonderful evidences of the Renaissance period, such as the church of San Bernardino, outside the city, which guards the Dukes’ tombs, Palazzo Odasi and Palazzo Passionei.

San Bernardino Church

San Bernardino Church

Worth visiting is also the 17th century church of Santo Spirito, the churches of San Francesco and San Domenico, internally renewed in the 18th century, the Cathedral, rebuilt by Valadier, and all the ancient oratories. And finally, Palazzo Albani: a wonderful 18th century royal residence.

Urbino Cathedral dedicated to the Assumption of the Blessed Virgin Mary

Urbino Cathedral dedicated to the Assumption of the Blessed Virgin Mary

Living in Urbino means not only coming under the spell of its atmosphere, but also being surprised by its vitality. Great cultural events, concerts, exhibitions, shows, handcraft workshops, markets and historical commemorations make Urbino a culturally intriguing and involving place in each time of the year.

City of young people and students, Urbino boasts a brilliant nightlife, with its pubs and restaurants. Come and visti Urbino! Discovering such a beautiful young and winning city will be a real surprise to you…

 

Advertisements

2 thoughts on “Urbino: Patrimonio dell’Umanità UNESCO

  1. Pingback: Dreams are wishes and will come true…thanks to “Merry le Marche”! – Discovermarche

  2. Pingback: I sogni son desideri che possono diventare realta’: parola di “Merry le Marche”! – Discovermarche

Leave a Reply

Fill in your details below or click an icon to log in:

WordPress.com Logo

You are commenting using your WordPress.com account. Log Out / Change )

Twitter picture

You are commenting using your Twitter account. Log Out / Change )

Facebook photo

You are commenting using your Facebook account. Log Out / Change )

Google+ photo

You are commenting using your Google+ account. Log Out / Change )

Connecting to %s