Tolentino: dove arte, fede e storia s’incontrano

Atlantic City di notte

Atlantic City di notte

Non avrei mai immaginato che Atlantic City avesse qualche cosa a che fare con la mia terra d’origine. Sono scappata in questa affascinante città del New Jersey per un weekend con mio marito, con lo scopo di scoprire la sua famosissima Boardwalk e i suoi casinò.

Chiesa di San Nicola di Tolentino sulla Board Walk di Alantic City, nel New Jersey (USA)

Chiesa di San Nicola di Tolentino sulla Pacific Avenue di Alantic City, nel New Jersey (USA)

Quello che di certo non mi aspettavo di poter visitare qui è la chiesa di San Nicola di Tolentino in Pacific Avenue che, tra l’altro, è iscritta nel Registro Nazionale dei luoghi storici americani.

San Nicola di Tolentino in un immagine del pittore Pietro Perugino

San Nicola di Tolentino in un immagine del pittore Pietro Perugino (maestro di Raffaello)

Grazie ai molteplici miracoli compiuti prima e dopo la sua morte, San Nicola, frate agostiniano inviato a Tolentino dove morì nel 1305, fu ritenuto Santo mentre era ancora in vita. La sua salma fu sepolta sotto l’Arca marmorea del Cappellone della basilica oggi a lui dedicata.

Al centro del Cappellone è collocata l'arca lapidea sormontata dalla statua policroma di S. Nicola

Al centro del Cappellone è collocata l’arca lapidea sormontata dalla statua policroma di S. Nicola

La Basilica di San Nicola è divenuta uno dei luoghi di culto cattolico più importanti del centro Italia e la solennità del Santo,onorato con messe, processioni, mostre….richiama in questa cittadina migliaia di pellegrini.

Facciata della Basilica di San Nicola a Tolentino

Facciata della Basilica di San Nicola a Tolentino

I miei ricordi su Tolentino risalgono a quando ero ancora una bambina, perché è in questa cittadina della provincia di Macerata che mi recavo con la famiglia per le cure termali. Ad ogni viaggio, quando con l’auto risalivamo la strada che porta alle Terme Santa Lucia, la vista del Ponte del Diavolo mi incuteva un po’ di timore perché ricordavo la leggenda che racconta l’origine del suo nome che mia mamma mi aveva narrato.

Cartolina d'epoca con l'immagine del Ponte del Diavolo a Tolentino

Cartolina d’epoca con l’immagine del Ponte del Diavolo a Tolentino

La credenza popolare riferisce del patto stretto fra il diavolo e il costruttore del viadotto, Mastro Benevegna, che per ovviare alle difficoltà sorte in fase di costruzione, si avvalse dell’aiuto del demonio offrendo in cambio l’anima del primo che avrebbe attraversato la struttura. E San Nicola, patrono della città, venuto a conoscenza dell’accordo, si presentò il giorno dell’inaugurazione lanciando un pezzo di formaggio sul ponte e inviando, come primo viandante, un cane a recuperarlo. Beffando così il demonio.

Un'immagine più' recente del ponte, dopo la ricostruzione

Un’immagine più’ recente del ponte, dopo la ricostruzione

Il 30 giugno 1944, durante la seconda guerra mondiale, le truppe tedesche in ritirata fecero saltare l’arcata centrale del ponte, che in seguito, venne ricostruita nella forma originaria. Nella zona sottostante è stata ricavati un’oasi naturalistica.

Durante la stesura di questo articolo, ho scoperto che attualmente la struttura termale di Tolentino è stata riconosciuta a livello nazionale come struttura benessere “ bella e possibile” nell’articolo riportato dall’Ansa e curato da Ida Bini (che potete leggere cliccando: qui)

"Torre degli Orologi" in Piazza Liberta'

“Torre degli Orologi” in Piazza Liberta’

Essendo terribilmente romantica, al mio rientro nelle Marche mi sono concessa una passeggiata solitaria per le vie centrali di Tolentino, per richiamare alla mente i tempi spensierati in cui venivo a far colazione con i miei genitori sotto la Torre degli Orologi in Piazza della Libertà.

Ecco l'interno della sala di palazzo Parisani Brezzi dove venne siglato l'accordo

Ecco l’interno della sala di palazzo Parisani Brezzi dove venne siglata “La Pace di Tolentino”

Dopo la pausa lunga un cappuccino e una brioche calda, mi sono recata al Palazzo Parisani Brezzi, dove nel 1797, Napoleone Bonaparte e lo Stato della Chiesa firmarono “La pace di Tolentino”, un accordo diplomatico le cui clausole hanno rivoluzionato l’Europa.

cart (1)Raccomando Tolentino a viaggiatori e turisti che sono alla ricerca della perfetta combinazione tra arte, fede e storia!

Advertisements

Leave a Reply

Fill in your details below or click an icon to log in:

WordPress.com Logo

You are commenting using your WordPress.com account. Log Out / Change )

Twitter picture

You are commenting using your Twitter account. Log Out / Change )

Facebook photo

You are commenting using your Facebook account. Log Out / Change )

Google+ photo

You are commenting using your Google+ account. Log Out / Change )

Connecting to %s