In Amore vince chi Frigge…parola di “Fritto Misto” 2016!

Come per la maggior parte di noi donne, anche per me la sana alimentazione rappresenta la mia croce e delizia. E come tante, ho sempre pensato che evitare i cibi fritti rappresentasse una buona soluzione contro l’accumulo di calorie e contro malattie derivanti da cattiva alimentazione.

12933052_1371688899523987_1660084628449091692_nDa 12 anni nel centro storico di Ascoli Piceno, si tiene l’evento “Fritto Misto”: il più importante avvenimento dedicato alla frittura. Sono stata invitata alla prossima edizione, quella che prenderà’ il via a partire da domani e per due fine settimana (dal 22 Aprile al 1 Maggio), dalla mia amica Carla e la prima cosa che ho fatto dopo aver parlato con lei, è stata andare su internet e cercare informazioni sulla manifestazione.

Piazza del Popolo nel centro storico di Ascoli Piceno

Piazza del Popolo nel centro storico di Ascoli Piceno

L’evento rappresenta un appuntamento irrinunciabile per conoscere e assaporare i piatti a base di fritto della tradizione gastronomica italiana e straniera.

Dal classico fritto misto all'italiana...

Dal classico fritto misto all’italiana…

...ai deliziosi involtini primavera!

…ai saporiti involtini primavera dalla tradizione culinaria cinese…

...passando per i deliziosi "Apfelkiachl", dolci frittelle a base di mele direttamente dal Sud Tirol!

…passando per i deliziosi “Apfelkiachl”, dolci frittelle a base di mele direttamente dal Sud Tirol!

Rinomati maestri di cucina, fra i più famosi e apprezzati delle Marche, sono pronti ad accogliere i visitatori nell’area ‘Vini e Street Food di Marca’…FullSizeRender_2_low…preparando piatti prelibati che affondano le radici nella tradizione, senza paura di sperimentare nuove soluzioni: un’occasione imperdibile per degustare vere e proprie specialità gastronomiche e prodotti tipici!

Alici in carpione

Alici in carpione

Le foto meravigliose di cibi dorati e pronti ad essere degustati, hanno fatto esplodere il mio appetito e così ho iniziato una ricerca per capire se e come si può dire si al fritto.

Cotolette di mazzancolle...inutile dire quanto siano speciali!!!

Cotolette di mazzancolle…inutile dire quanto siano speciali!!!

Scoprire che ho disprezzato questo tipo di cottura gustosa per una vita intera senza ragione…beh, onestamente mi ha fatto sentire un po’ sciocca. I luoghi comuni e le cattive informazioni, spesso, ci inducono a preoccuparci inutilmente.FullSizeRender_3_B

Davvero non ero a conoscenza del fatto che la frittura avesse la capacità addirittura di stimolare il fegato accelerando il metabolismo e di ridurre la capacità degli alimenti di rilasciare zuccheri nel sangue.

Basta avere pochi accorgimenti. Per ottenere una sana frittura, è necessario seguire alcune regole importanti e allo stesso tempo molto semplici.

La preparazione di una sana frittura parte da alcuni fondamentali accorgimenti

La preparazione di una sana frittura parte da alcuni fondamentali accorgimenti

Innanzi tutto, utilizzare e una volta soltanto. La temperatura consigliata varia in base agli alimenti a partire da 130° fino ad arrivare a 180°. 08.pasta cresciutaE’ davvero consigliato inoltre, evitare di friggere troppo a lungo i cibi per evitare lo sviluppo dell’acrilamide, sostanza chimica cancerogena che si forma durante la cottura ad alte temperature.

Quindi fritto….siiiiii!!

Il delizioso gnocco fritto di Modena

Il delizioso gnocco fritto di Modena

Ora sono pronta ad assaggiare con serenità lo gnocco fritto di Modena, la tempura giapponese, insieme alle classiche olive all’ascolana che troverò a ‘Fritto Misto’!

...e le irrinunciabili, meravigliose olive all'ascolana della tradizione marchigiana! Impossibile resistere!

…e le irrinunciabili, meravigliose olive all’ascolana della tradizione marchigiana…impossibile resistere!

E voi che fate, venite?

Per maggiori informazioni e dettagli consultare il sito ufficiale dell’evento cliccando: qui

Advertisements

4 thoughts on “In Amore vince chi Frigge…parola di “Fritto Misto” 2016!

Leave a Reply

Fill in your details below or click an icon to log in:

WordPress.com Logo

You are commenting using your WordPress.com account. Log Out / Change )

Twitter picture

You are commenting using your Twitter account. Log Out / Change )

Facebook photo

You are commenting using your Facebook account. Log Out / Change )

Google+ photo

You are commenting using your Google+ account. Log Out / Change )

Connecting to %s