Olive all’ascolana: le regine del fritto!

 

18.Olive_lowUna croccante sfera dorata, un ripieno succulento…stiamo per parlare di uno dei piatti tipici piu’ amati della cucina marchiginana: le “Olive all’Ascolana”.

Le olive all’ascolana devono il loro nome alla città di Ascoli Piceno. Sono composte da olive verdi in salamoia, farcite all’interno da un composto tenero a base di carne.zoom_48818529_greche

La storia dell’ oliva ascolana è lunga…
Già nell’antichità le olive in salamoia (verdi e nere) rappresentavano un pasto molto nutriente, tanto che i legionari romani se ne nutrivano e portavano sempre nelle loro bisacce un pugno di olive per i momenti più duri.
I ricchi cercavano però qualcosa di meglio e quindi si rivolgevano alle olive picene che Ascoli (capitale del Piceno) esportava a Roma.
La qualità fu apprezzata anche dai monaci Benedettini-Olivetani, mentre il Papa Sisto V che se le faceva mandare in Vaticano. Conosciute ed apprezzate in Italia e all’estero, le Olive all’Ascolana sono un piatto degno di una certa attenzione!

 

Ecco la nostra ricetta…

OLIVE ALL'ASCOLANA...

Olive all’Ascolana…

Ingredienti:

2 cucchiai di olio d’oliva
1 cipolla tritata
1 carota tritata
1 gambo di sedano tritato
1 kg olive verdi in salamoia (varietà Tenera Ascolana)
100 g di macinato di maiale
100 g di macinato di manzo
100 g di macinato di pollo
1 bicchiere di vino bianco
prezzemolo tritato
3 uova (una per l’impasto e 2 per l’impanatura)
2 cucchiai di formaggio parmigiano grattugiato
scorza grattata di mezzo limone
noce moscata
pangrattato
sale
farina
olio di girasole

Procedura:

Scaldare l’olio di oliva in una padella larga e farla dorare a fuoco medio. Aggiungere la carota ed il sedano tritati e continuare a cuocere per 5 minuti. Aggiungere la carne macinata e fare dorare a fuoco medio. Aggiungere il bicchiere di vino e lasciare evaporare. Abbassare la fiamma e cuocere per 30 miniuti a fuoco basso. Salare.

Una volta che la carne si sarà raffeddata, tritarla il più finemente possibile (usare un robot da cucina). Incorporare l’uovo, il formaggio grattugiato, la noce moscata, 2 cucchiai di pangrattato, la bucci di limone ed il sale .

Amalgamare bene tutti gli ingredienti e raccoglierli in una ciotola.

Preparate le olive: con un coltellino denocciolarle iniziando dalla parte superiore del frutto e ritagliando a spirale la polpa.

olive-ascolane.4

DSC_8385Farcire le olive con il composto della ciotola, compattarlo molto bene.

Ecco come appare l'oliva ripiena!

Ecco come appare l’oliva ripiena!

Passare le olive prima nella farina, poi nell’uovo sbattuto e, infine, nel pangrattato.

IMG_2960

IMG_2958Friggete in una padella con abbondante olio di girasole a fuoco moderato, dando tempo al composto di cuocere insieme all’oliva.

Quando saranno cotte, sgocciolate le olive, mettendole su una carta assorbente da cucina, e servitele quando sono ancora calde. olive-300x261“Buon Appetito!”

 

 

Advertisements

18 thoughts on “Olive all’ascolana: le regine del fritto!

Leave a Reply

Fill in your details below or click an icon to log in:

WordPress.com Logo

You are commenting using your WordPress.com account. Log Out / Change )

Twitter picture

You are commenting using your Twitter account. Log Out / Change )

Facebook photo

You are commenting using your Facebook account. Log Out / Change )

Google+ photo

You are commenting using your Google+ account. Log Out / Change )

Connecting to %s