Mercatini di Natale nelle Marche – Natale 2014

CANDELE-A-CANDELARASiamo alle porte del Natale e Discovermarche è alla ricerca di doni e decori natalizi. Attraversando le vie di moltissimi comuni nelle Marche, si possono scoprire dei meravigliosi Mercatini natalizi che offrono la possibilita’ di vivere la magia delle festivita’ natalizie a pochi chilometri da casa e di gustare le specialità enogastronomiche tradizionali dei vari paesi.

Caldarroste 800vin-brulèMentre si percorrono le vie storiche alla ricerca del regalo originale, i nostri sensi sono solleticati dai profumi di prodotti tipici appena sfornati e da bevande calde: come resistere al sapore unico delle caldarroste o ad un brindisi con del buon vin brule’ il cui aroma fa breccia nel nostro olfatto?

christmas-ornaments-enhancedE’ impossibile rimanere immuni all’atmosfera natalizia che si respira, al fascino delle luci che addobbando le città d’arte, alle emozioni che suscitano i presepi, ai profumi e ai colori che riempiono le piazze incantevoli di questa Regione davvero suggestiva.1462881_668271163206092_869366756_n

Eccovi un elenco di alcuni dei prossimi eventi in programma:

Natale a Fermo

Villaggio di Natale – Fermo

FERMO: “Villaggio di Natale”

dal 13 al 14 dicembre 2014 dalle 10.00 alle 20.00 presso Fermo Forum Z.I. Girola di Fermo – ingresso: gratuito

Seconda edizione per la Fiera dello Shopping Natalizio ed allo stesso tempo, evento per i Bambini. Saranno presenti espositori ed artigiani provenienti da tutta Italia e con tantissime idee regalo e decorazioni natalizie per la casa oltre che prodotti tipici da poter degustare durante le festivita’. Avranno luogo anche diverse iniziative ed intrattenimenti ludici per i bambini!

Per ulteriori info programma potete consultare il sito ufficiale dell’evento: http://www.villaggionatale.it

Il Barattolo di Natale

Il Barattolo di Natale – Macerata

MACERATA: “Il Barattolo di Natale”

(7-8) dal 14 e 21 dicembre 2014 dalle 8.00 alle 20.00 sotto i portici e nelle piazze del centro storico di Macerata

Il Barattolo di Natale è un’edizione prettamente natalizia che si svolge da molti anni nel Centro Storico della città di Macerata. Più di 80 gli espositori presenti, che invaderanno le piazze e i portici del cuore della città con i loro colori e sapori; infatti oltre agli addobbi per la casa e per l’albero, si potranno acquistare presepi artigianali di tutte le misure, realizzati con i materiali i più vari, ed inoltre bigiotteria, abbigliamento vintage, oggettistica d’epoca e tante curiosità. Non mancheranno, come sempre, i prodotti tipici della nostra terra: dolci, vini, salumi e formaggi, miele, frutta secca e tante altre golosità per rendere più dolce il nostro Natale.

Luci di Natale e Fiocchi di Neve

Luci di Natale e Fiocchi di Neve – Pesaro

PESARO: “Luci di Natale e Fiocchi di Neve”

(28/29/30 novembre) dal 10 al 24 dicembre 2014 dalle 9.00 alle 20.00 Pesaro (PU) – Piazza del Popolo e Corso 11 Settembre

A partire dall’accensione dell’albero di Natale e delle luminarie, avranno inizio a Pesaro i festeggiamenti natalizi con animazioni e il tipico mercatino di Natale che come da tradizione animerà il periodo delle festività natalizie, con esposizione di creazioni artigianali, idee regalo, dolciumi e i prodotti tipici della tradizione regionale. Il mercatino si svolgerà nella centrale Piazza del Popolo e in Corso 11 Settembre.

Natale a Urbino

Natale a Urbino – Urbino

URBINO: “Natale a Urbino”

Davvero ricco il programma di eventi organizzati dal comune di urbino durante tutto il periodo festivo. Infatti, dal 6 dicembre al 6 gennaio le Vie ed i negozi del Centro storico saranno animati da esposizioni di oggettistica, opere artigianali e di artisti. Tra i vari, vi segnaliamo “Le Vie dei Presepi”, ormai giunta alla sua XIV edizione oltre che savriati laboratori per bambini e spettacoli per tutte le eta’!

http://www.prourbino.it

Castello di Natale - Gradara

Castello di Natale – Gradara

GRADARA: “Castello di Natale”

Dal 6 dicembre 2014 al 6 gennaio 2015

Animazioni, spettacoli e tante iniziative per adulti e bambini. Ci saranno i mercatini, con tante idee regalo e prodotti dell’artigianato, che animeranno le vie del centro storico. Potete trovare il programma dettagliato della manifestazione sul sito del comune: http://www.gradara.org

Gustando il Natale - San Lorenzo in Campo

Gustando il Natale – San Lorenzo in Campo

SAN LORENZO IN CAMPO: “Gustando il Natale”

14 e 21 dicembre a partire dalle ore 11.00

“Gustando il Natale” si aprirà domenica 14 dicembre alle 11, a San Vito sul Cesano, incantevole frazione, terrazzo panoramico sulla valle del Cesano che conserva intatta la struttura medievale. Nelle suggestive vie del centro storico e anche in caratteristici locali che saranno aperti per l’occasione, verrà allestito il mercatino di Natale con tantissime idee regalo. Protagonisti della giornata saranno l’afrodisiaca visciolata, i dolci, la bruschetta, che ormai da anni richiama nel piccolo borgo migliaia di visitatori, e i tanti squisiti vini locali di qualità.

Domenica 21 dicembre il mercatino di Natale si sposterà nel cuore del paese, in piazza Verdi e nelle vie limitrofe a San Lorenzo in Campo. Tra prodotti di qualità, musica ed animazione, i visitatori potranno riscaldarsi assaggiando ottimo vin brulè e degustare castagne e la squisita polenta preparata dalle cuoche laurentine, sotto il grande albero di Natale. Tante le sorprese che accenderanno il pomeriggio per la gioia dei bambini e dei loro genitori.

Tutti i dettagli del programma sul sito del comune: http://www.comune.sanlorenzoincampo.pu.it/gustando-natale-mercatini-natale-san-vito-san-lorenzo-in-campo/

Mercatino di S.Lucia e Strenne di Natale - Fabriano

Mercatino di S.Lucia e Strenne di Natale – Fabriano

FABRIANO: “Magie del Natale”

13 dicembre 2014 nel Museo della Carta in L.go Fratelli Spacca

Il 13 dicembre si rinnova il tradizionale appuntamento con la fiera di S.Lucia, che gia’ nell’Ottocento aveva luogo nelle vicinanze dell’omonima Chiesa. In quel giorno si iniziava nelle case l’allestimento del presepe e, alla fiera, venivano venduti questi piccoli lavori artigianali.

Un’occasione, allora come oggi, per acquistare i personaggi del presepe realizzati artigianalmente, gli addobbi per la tavola e la casa, le decorazioni per l’albero e ghiottonerie. La fiera si svolge nei dintorni della Chiesa e all’interno del chiostro quattrocentesco del Museo della Carta.

Sempre a Fabriano, appuntamento con: “Strenne di Natale” 20 e 21 dicembre 2014, nel Chiostro di S. Venanzio, in piazza della Cattedrale dalle 10.00 alle 20.00 Il 20 e 21 dicembre l’appuntamento e’ con il classico mercatino di Natale, con incantevoli decorazioni, oggetti artigianali e idee regalo d’atmosfera. Imperdibile la visita al Museo del Presepe, nel seminterrato del Complesso di S.Benedetto in pieno centro storico, una mostra permanente opera del presepista Fabrizio Ciccolini.

Candele a Candelara - Candelara

Candele a Candelara – Candelara

CANDELARA: “Candele a Candelara”

L’appuntamento con i suggestivi mercatini di Natale a Candelara continua anche per questo weekend. Ultima occasione per visitare il suggestivo borgo in un’ambientazione tutta natalizia in data 13 e 14 dicembre.

Per saperne di piu’ potete visitare il nostro blog, dove troverete tutti i dettagli dell’evento: https://discovermarche.wordpress.com/2014/12/04/candelara-e-la-magie-delle-candele/

209824_466294633403747_102010290_oChe aspettate dunque a raggiungerci e a condividere con noi l’emozione dei mercatini di Natale delle Marche?

LA PROVINCIA BELLA

La provincia di Pesaro e Urbino presenta un territorio variegato dal punto di vista morfologico. Comprende ben 67 comuni e si sviluppa dal mare ai monti. Il litorale è caratterizzato da quaranta chilometri di spiagge, tra cui spiccano Gabicce Mare (conosciuta anche con l’appellativo di “Capri dell’Adriatico”), Pesaro, Fano e Marotta.

La spiaggia di Pesaro (a sinistra) e lo svago estivo sull'arenile tra Pesaro e Fano (a destra). Foto credits: Adriano Gamberini

La spiaggia di Pesaro (a sinistra) e lo svago estivo sull’arenile tra Pesaro e Fano (a destra).
Foto Credit: Adriano Gamberini

Le acque limpide hanno fatto guadagnare a gran parte della costa “Bandiere Blu” e le “Vele” di Legambiente, due importanti riconoscimenti di qualità ambientale.

La meravigliosa spiaggia di Fosse Seiore in compagnia dei gabbiani (in alto) ed un piacevole relax col primo sole del mattino (in basso) Foto Credits: Adriano Gamberini

La meravigliosa spiaggia di Fosse Seiore in compagnia dei gabbiani (in alto) ed un piacevole relax col primo sole del mattino (in basso)
Foto Credit: Adriano Gamberini

Oltre alle spiagge, troviamo città vitali ricche di storia e di tradizione.

La Rocca di Mondavio di Francesco di Giorgio Martini (in alto) e il bel tramonto sul profilo in controluce dell'abitato di Orciano (in basso) Foto Credits: Adriano Gamberini

La Rocca di Mondavio di Francesco di Giorgio Martini (in alto) e il bel tramonto sul profilo in controluce dell’abitato di Orciano (in basso)
Foto Credit: Adriano Gamberini

Il Torrione di Franceso di Giorgio Marini pavesato a festa, a Cagli (in alto). Il Ponte sul Metauro con la Torre delle Milizie, a Fermignano (in basso) Foto Credits: Adriano Gamberini

Il Torrione di Francesco di Giorgio Martini pavesato a festa, a Cagli (in alto).
Il Ponte sul Metauro con la Torre delle Milizie, a Fermignano (in basso)
Foto Credit: Adriano Gamberini

Nelle aree interne invece, predomina il sistema di rocche, fortificazioni militari e torri. Basti citare la rocca malatestiana del Castello di Gradara, che evoca la travolgente passione di Paolo e Francesca narrate da Dante nella Divina Commedia.

Un'immagine del Castello fortificato di Gradara Foto Credit: Adriano Gamberini

Un’immagine del Castello fortificato di Gradara
Foto Credit: Adriano Gamberini

Vista panoramica di Gradara

Vista panoramica di Gradara

La rocca zoomorfa degli Ubaldini nel centro storico di Sassocorvaro. Foto Credit: Adriano Gamberini

La rocca zoomorfa degli Ubaldini nel centro storico di Sassocorvaro.
Foto Credit: Adriano Gamberini

Il territorio della provincia è caratterizzato anche da immensi spazi verdi, parchi, riserve naturali, in cui sono presenti rare specie vegetali e animali. Accanto ai parchi di San Bartolo e del sasso Simone e Simoncello, troviamo la riserva naturale statale della Gola del Furlo: un paradiso protetto di 3.600 ettari di boschi, prati, pascoli e cime incontaminate, affidato in gestione alla Provincia che lo ha dotato di due strutture, un Centro di documentazione contenente un’importante raccolta di ammoniti fossili ed il Rifugio Ca’i Fabbri, situato sul Monte Pagagnuccio. La riserva del Furlo vanta esemplari faunistici come l’aquila reale, il falco pellegrino, il gufo reale, il picchio muraiolo, il passero solitario e lo sparviero. Oltre che lupi, caprioli, daini, cinghiali, istrici e puzzole.

Il Lago della Gola del Furlo. Foto Credit: Adriano Gamberini

Il Lago della Gola del Furlo.
Foto Credit: Adriano Gamberini

Colle San Bartolo

Colle San Bartolo

Sotto il profilo gastronomico il territorio è certamente uno dei più pregiati d’Italia. Al suo interno ciascuna città ha da sempre coltivato la propria identità, che traspare non solo dai monumenti, dalle piazze, dalle opere d’arte, ma anche dalla straordinaria varietà di ingredienti, piatti, prodotti e sapori.

Tipicità gastronomiche della provincia di Pesaro e Urbino

Tipicità gastronomiche della provincia di Pesaro e Urbino

Un ringraziamento speciale al Centro IAT della Provincia di Pesaro e Urbino per la collaborazione offerta.


THE BEAUTIFUL PROVINCE

Pesaro and Urbino is a Province with a kaleidoscopic landscape, composed mainly of hills and highlands. The Province is made up of 67 municipalities and is bathed by the Adriatic Sea on one side and hugged by the hills to both the city’s north and south. The Province of Pesaro and Urbino offers a long seaside (40 kilometres) with sandy and stone beaches, the most famous ones are: Gabicce Mare (also known as “Capri of the Adriatico”), Pesaro, Fano and Marotta.

The beach in Pesaro (on the left) and the summer fun on the sandy shore between Pesaro and Fano (on the right). Foto credits: Adriano Gamberini

The beach in Pesaro (on the left) and the summer fun on the sandy shore between Pesaro and Fano (on the right).
Photo credits: Adriano Gamberini

Thanks to its clear blue water, many beaches are certified as “Blue Flag” and “Sails”, the most important praise in terms of quality of the environment.

The beautiful beach of Fosse Seiore in the company of seagulls (above) and some relaxing time bathing by early morning sun (bottom) Photo Credits: Adriano Gamberini

The beautiful beach of Fosse Seiore in the company of seagulls (above) and some relaxing time bathing by early morning sun (bottom)
Photo Credits: Adriano Gamberini

A visit to the area becomes a discovery of the relationship between city and sea, between the coast and rolling hill. You can find many towns rich in history and tradition.

Mondavio Castle by Francesco di Giorgio Martini (above and a beautiful sunset silhouetting the town of Orciano (bottom) Photo Credits: Adriano Gamberini

Mondavio Castle by Francesco di Giorgio Martini (above and a beautiful sunset silhouetting the town of Orciano (bottom)
Photo Credits: Adriano Gamberini

The massive tower (Torrione) by Francesco di Giorgio Martini adorne for a festival in Cagli (above). The medievale bridge over the Metaurus  and the "Torre delle Milizie" in Fermignano (bottom) Photo Credits: Adriano Gamberini

The massive tower (Torrione) by Francesco di Giorgio Martini adorne for a festival in Cagli (above).
The medievale bridge over the Metaurus and the “Torre delle Milizie” in Fermignano (bottom)
Photo Credits: Adriano Gamberini

Inland it is also worth to explore castles, fortifications and military towers from the past. Just to mention one of them: the Castle of Gradara, which recalls the overwhelming love passion between Paolo and Francesca, told in the Divine Comedy By Dante Alighieri.

View of Gradara castle fortress Photo Credit: Adriano Gamberini

View of Gradara castle fortress
Photo Credit: Adriano Gamberini

Panoramica view of Gradara

Panoramica view of Gradara

Ubaldini fort in the old centre of Sassocorvaro. Photo Credit: Adriano Gamberini

Ubaldini fort in the old centre of Sassocorvaro.
Photo Credit: Adriano Gamberini

In all the Province there are huge green areas, many parks and natural reserves containing rare species of fauna and flora. Alongside the regional parks of San Bartolo and Sasso Simone and Simoncello, the visitor can also have a walk into the public nature reserve of Gola del Furlo: a protected paradise of 3,600 hectares of woods, ranges, fields and unblemished peaks. The reserve is managed by the Province, which has provided two important structures: a Documentary Centre containing an important collection of ammonite fossils and “Rifugio Cà I Fabbri”, a mountain refuge located on Monte Pagagnuccio. The Furlo reserve is the home of a huge number of different wildlife such as golden eagle, the peregrine falcon, the eagle-owl, the wall creeper, the blue rock-thrush and the sparrow hawk. Not to mention wolves, goats, deer, wild boar, porcupines and shunks.

The Lake of Gola del Furlo. Photo Credit: Adriano Gamberini

The Lake of Gola del Furlo.
Photo Credit: Adriano Gamberini

Colle San Bartolo

Colle San Bartolo

The culinary highlights of the area are certainly the most appreciated in Italy. Each town of the Province has its own identity, that can be found not only in their monuments, squares, works of art, but also in the extraordinary variety of ingredients, dishes, products and flavors.

Typical flavors from the Province of Pesaro and Urbino

Traditional culinary products from the Province of Pesaro and Urbino

A special thanks to the IAT Center of the Province of Pesaro and Urbino for the collaboration.