Neo and Discovermarche

Our friend Neo Kook, just visited us from South Korea. This time he stayed in Le Marche for two weeks and so I had the chance to spend some time with him. That was very important for me because it revived the desire to convey to my friends readers how special is the land I come from and how hospitable the people are.

Neo back in Le Marche and visiting the old town of Offida

Neo back in Le Marche and visiting the old town of Offida

Every time I go back to Italy, I realize that the big City that welcomed me, sometimes softens with its lights, colors and sounds, the taste and the smell of my homeland. Suddenly I remember the charm of the landscape in Le Marche, and its historical and cultural treasures. But most importantly: the warmth of people and their friendly and welcoming attitude.20161102_153208

The owners of local business as well as people living in touristic areas treat their guests not just as customers but as real good friends to cuddle and to take care of on every tier.20161102_163821-2

In Le Marche the romantic vision of the land that offers its fruits to work with passion is still alive.

Visiting an olive oil factory in Spinetoli

Visiting an olive oil factory in Spinetoli

Listening to Barbara Marcozzi (one of the owners at the family-run business of Antica Pasta) while she explains how much carefulness it takes to follow all the different steps in the making and production of their pasta is really inspiring. Noticing the pride in her eyes when she talks about the product they offer their customers. Her self-confidence as she knows how much effort and excellence it takes to get to the final result, in terms of accurate workmanship and of the highest quality of the raw materials. All that makes me feel proud and nourishes the desire to share to the world how much experience and passion our craftsmen carry out their tasks.

Barbara and Neo

Barbara and Neo

I realized Neo has many more friends than I could imagine, although most of them do not even speak English and he is not yet so good at communicating in Italian.

"Aperitivo time" with friends: Monia and Neo

“Aperitivo time” with friends: Monia and Neo

Neo thanked me very much for the help and support with the language I provided and for the company we had together. However, it is me who have to thank him openly for the opportunity to remind me of the goal of Discovermarche.20161102_172038-2

The passion that binds me to my land is stronger and more alive than ever.

“Neo, Discovermarche wish you a good time in Le Marche!”

 

Neo e Discovermarche

Il nostro amico Neo Kook, è tornato a farci visita dalla Corea del Sud. E’ rimasto nelle Marche per due settimane e le giornate trascorse a girovagare insieme a lui, sono state importantissime per me perché hanno riacceso il desiderio di trasmettere ai miei amici lettori quanto la terra da cui provengo è speciale e quanto gli abitanti sono ospitali.

Neo back in Le Marche and visiting the old town of Offida

Neo in visita al centro storico di Offida durante la sua recente visita nelle Marche 

Ad ogni rientro in Italia, mi rendo conto che la grande metropoli che mi ha accolta, smorza, con le sue luci, con i colori e i rumori, il sapore e il profumo della mia terra di origine che non è soltanto un territorio affascinante dal punto di vista paesaggistico, storico, culturale, ma è soprattutto un territorio in cui l’accoglienza ha un valore dal punto di vista umano.20161102_153208

I titolari delle aziende e dei luoghi turistici da visitare, non accolgono gli ospiti trattandoli solo come un clienti ma come amici da coccolare e di cui occuparsi a 360°.

20161102_163821-2

Nelle Marche è ancora forte la visione romantica della terra in grado di offrire i suoi frutti da lavorare con passione.

In visita ad un oleificio di Spinetoli

In visita ad un oleificio di Spinetoli

Ascoltare Barbara Marcozzi mentre racconta con quanto scrupolo ad Antica Pasta seguono le varie fasi di produzione e lavorazione, ”leggere” nel suo sguardo la fierezza per il prodotto che propone ai suoi clienti perché certa di garantire articoli esclusivi che sono il risultato non soltanto di una lavorazione meticolosa, ma anche dell’eccellenza delle materie prime, mi rende piena di orgoglio e alimenta la voglia di trasmettere al mondo con quanta esperienza e passione i nostri artigiani svolgono i loro compiti.

Barbara e Neo

Barbara e Neo

Ho scoperto che Neo ha molti più amici di quanti io potessi immaginare nonostante la maggior parte non parli inglese e lui non sia ancora bravo a comunicare in italiano.

L'aperitivo con amici: Monia e Neo

L’aperitivo con amici: Monia e Neo

Neo mi ha ringraziato molto per l’aiuto, il sostegno con la lingua e la compagnia di questo periodo passato insieme. Ma sono io che devo ringraziare lui pubblicamente per l’opportunità di non dimenticare lo scopo di Discovermarche.20161102_172038-2La passione che mi lega alla mia terra è più forte e viva che mai.

“Buon lavoro nelle Marche, Neo!”

Neo: from South Korea to Le Marche, looking for coffee and finding…paradise!

As everybody knows the Asian market is experiencing a sudden economic growth. The steady progress of the middle class is reflected in an increase in the domestic demand. And if you think about Asia as the most densely populated area in the world, you’ll understand why many Italian entrepreneurs, as well as Europeans, are focusing their energies in an effort to improve affair with the Asian countries.

Last month, during one of my travel in Italy, I had the opportunity to meet Neo Kook, a citizen of South Korea and the owner of an import business of Italian products. We spent together a long afternoon sipping wine, tasting extra virgin olive oil and chatting.

Neo Kong, visiting the local pasta supplier "Antica Pasta" in Campofilone

Neo Kong, visiting the local pasta supplier “Antica Pasta” in Campofilone

Neo explained to me that our country is arousing attention in their country. Recently, some Korean airlines have added the Italian stopover of the Fiumicino Airport in Rome, among other European destinations. The opening of direct routes to our country, also means an increase in commercial and touristic interest.

I’ve been living in New York for several years now and I know the appeal Italy has on my American friends. It has been really interesting to learn about the perception that Eastern countries have of Italy, as well.

I’ll tell you what I’ve found out…

  • What do you do for a living today?

I am running my own company. About 8 years ago, I’ve started dealing with import of Italian products in Korea. My company is headquartered in the capital Seoul.

  • When did you first become interested in Italy?

I think five years ago when I started to import coffee from Italy. In my country cooking classes are becoming very popular and there’s a great interest in Italian cuisine.

Visiting 'Fabrica del Gusto' cooking school in Fabriano. Neo and our dear friend Silvia

Visiting ‘Fabrica del Gusto’, the cooking school in Fabriano. Neo and our dear friend Silvia, one of the founder.

Italy enjoys a favourable image due it’s strong soft-power and cultural identity, in general. Everyone knows about the food, coffee and cultural heritage.

Neo during the tour at "Antica Pasta" in Campofilone to find out more about our local pasta tradition

Neo during the tour at “Antica Pasta” in Campofilone to find out more about our local handmade pasta tradition

However, the way of thinking about coffee in South Korea is similar to the ‘American’ one, where they are used to long coffee. So, I’ve thought about an alternative way to make my customers enjoy a real short cup of Italian espresso. Here’s my trick: every time I offer a cup of coffee to them, I always refer to Italian movies. Italian actors always ended their “tazzina di caffe” (Espresso cup) in just one sip. And this fascinates my customers a lot. Promote espresso coffee this way always works!

The one and only real Italian coffee: "An Espresso, please!"

The one and only real Italian coffee: “One Espresso, please!”

  • Why did you visit Le Marche?

It was for business and also because I was looking for something different, not so popular yet. Hence something special to offer to my customers. In Korea when talking about Italy most people think mainly about Rome and Venice. I was looking for something less obvious.

  • When was your first visit?

In 2008 I visited Italy for the very first time. I actually was in Rome, Lake of Como and Florence…I finally found out about Le Marche only in 2012. Now, every year I’m back in your beautiful region for at least one week. I come over here not only for work, but also for pleasure and vacation.

A visit at the food street event "Fritto Misto" in Ascoli Piceno with our friend Monia

A visit at the food street fair “Fritto Misto” in Ascoli Piceno with our friend Monia

  • What do you think about Le Marche?

Le Marche is kind of  ‘paradise’, a green oasis. Whenever I talk about Le Marche to my friends, I love to compare it to a region in my country called Gangwondo, also known as the ‘lung of Korea’. The location of Gangwondo is very similar to Le Marche.

Panoramic view of the area of Montefeltro in Le Marche

Panoramic view of the area of Montefeltro in Le Marche

  • Since 2012 you have returned to Le Marche every year: what’s the most important reason that brings you back?

I have many reasons to visit Italy. One of them is to meet my friends who live in Le Marche. Another one is for business and also to find out more about Italy’s food culture.

Visiting the "Fontursia" vineyard in Ripatransone

Visiting the “Fontursia” vineyard in Ripatransone…

...and having an aperitivo and discussing about business in the open air!

…and having an aperitivo, while discussing about business in the open air!

  • What would you tell other visitors considering Le Marche as a destination?

If I have to use only one word, ‘HEALING’ is the one I would pick. Le Marche makes me feel peaceful and relaxed as no other place on earth.

National Park of the Sibillini Mountains, Photo Credit: Enzo Torelli

National Park of the Sibillini Mountains, Photo Credit: Enzo Torelli

Thanks Neo for sharing your thoughts about Le Marche in this interesting interview!

Neo: dalla Corea del Sud alle Marche alla ricerca del caffe’ per scoprire…il paradiso!

E’ noto a tutti che il mercato asiatico stia vivendo una rapida crescita economica. Il costante progredire della classe sociale media, si ripercuote in un aumento della domanda interna. E se pensiamo che l’Asia è il territorio più densamente popolato del mondo, capiamo perché molti imprenditori italiani, ma anche europei, stanno concentrando le loro energie nel tentativo di incrementare le relazioni con i paesi del Sol Levante.

Lo scorso mese, durante una delle mie visite in Italia, ho avuto l’opportunità di conoscere Neo Kook, cittadino della Corea del Sud, e titolare di un’impresa d’import di prodotti italiani. Abbiamo passato insieme un lungo pomeriggio sorseggiando vino, assaggiando olio extravergine di oliva e chiacchierando.

Neo Kong, durante la visita al pastificio "Antica Pasta" di Campofilone

Neo Kong, durante la visita al pastificio “Antica Pasta” di Campofilone

Neo mi ha spiegato che il nostro paese sta destando attenzione anche nel loro Paese. Di recente, alcune compagnie aeree coreane hanno inserito fra le destinazioni europee l’aeroporto di Fiumicino a Roma. L’inaugurazione di rotte dirette verso la nostra penisola, indica un incremento dell’interesse commerciale e turistico.

Vivo a New York da diversi anni ormai e capisco quale fascino esercita l’Italia sui miei amici americani. E’ stato interessante conoscere anche la percezione che i paesi orientali hanno della nostra terra.

Vi racconto com’è andata…

  • Di cosa ti occupi?

Gestisco la mia azienda d’importazione e da circa 8 anni ho iniziato ad importare prodotti italiani. L’azienda ha sede a Seul, capitale della Corea del Sud.

  • Quando e’ nato il tuo interesse per l’Italia?

Credo risalga a 5 anni fa, quando ho iniziato ad importare caffè dall’Italia. Anche da noi, i programmi ed i corsi di cucina stanno riscuotendo molto successo e puntano spesso la propria attenzione sulla cucina italiana.

In vista da 'Fabrica del Gusto', la scuola di cucina in Fabriano. Neo con la nostra cara amica Silvia, fondatrice del centro

In vista da ‘Fabrica del Gusto’, la scuola di cucina in Fabriano. Neo con la nostra cara amica Silvia, fondatrice del centro

L’Italia gode di una buona immagine grazie al suo immaginario comune e alla sua rinomata identità culturale. Tutti sono a conoscenza del buon cibo, del caffè e dell’enorme patrimonio culturale. Anche noi consideriamo l’Italia come il ‘”Belpaese”.

Neo during il tour da "Antica Pasta" a Campofilone per scoprire la tradizione locale del fare la pasta

Neo during il tour da “Antica Pasta” a Campofilone per scoprire la tradizione locale del fare la pasta

L’idea del caffè che hanno in Corea è molto vicina a quella americana, dove il caffè si beve molto lungo. Per questo ho pensato di provare ad offrire un’alternativa. Una curiosità: ogni volta che propongo ai miei clienti del caffè, faccio sempre riferimento ai film italiani. Nelle pellicole, gli attori gustano “la tazzina di caffè” tutta d’un fiato e con un solo sorso. E questo per loro ha un certo fascino. Per promuovere il caffè espresso adotto sempre questo metodo!

L'autentico caffe' italiano: "Un Espresso, grazie!"

L’autentico caffe’ italiano: “Un Espresso, grazie!”

  • Cosa ti ha portato a visitare Le Marche?

E ‘stato un po’ per motivi di lavoro e anche perché ero alla ricerca di qualcosa di diverso, di meno conosciuto e piu’ particolare da proporre ai miei clienti. In Corea del Sud quando ci si riferisce all’Italia, la maggior parte della gente pensa principalmente a citta’ come Roma e Venezia. Io ero alla ricerca di qualcosa di meno scontato.

  •  A quando risale la tua prima visita?

Al 2008 per l’Italia. Ho visitato Roma, il lago di Como e Firenze. Nelle Marche sono stato per la prima volta solo nel 2012. Ora, ogni anno torno nelle Marche per almeno una settimana. Non solo per lavoro, ma anche per piacere.

Visita ad Ascoli Piceno in occasione dell'evento "Fritto Misto" con la nostra amica Monia

Visita ad Ascoli Piceno in occasione dell’evento “Fritto Misto” con la nostra amica Monia

  • Cosa ne pensi delle Marche?

Le Marche sono una specie di ‘paradiso’, un’oasi verde. Ogni volta che racconto delle Marche ai miei amici, la paragono un po’ alla regione Gangwondo in Corea, meglio conosciuta come il “polmone della Corea”. La posizione del Gangwondo è molto simile a quella delle Marche.

Vista panoramica del Montefeltro

Vista panoramica del Montefeltro

  • Dalla tua prima visita nel 2012 nelle Marche, sei tornato ogni anno. Qual è la motivazione più importante che continua a farti tornare in visita qui?

Ho molti motivi per tornare ogni anno in visita in Italia. Il motivo principale è quello di rivedere i miei amici nelle Marche. Un altro motivo è sicuramente legato al mio lavoro e per continuare a conoscere la cultura del cibo in Italia.

In visita ai vigneti della cantina "Fontursia" a Ripatransone

In visita ai vigneti della cantina “Fontursia” a Ripatransone…

...mentre tra un aperitivo e l'altro si parla di lavoro e si gode di una vista mozzafiato all'aria aperta!

…mentre tra un aperitivo e l’altro si parla di lavoro e si gode di una vista mozzafiato all’aria aperta!

  • Cosa vorresti dire a coloro che stanno considerando Le Marche come destinazione per un prossimo viaggio?

Se dovessi usare una sola parola, ‘rinascita’ e’ quella che trovo si adatti meglio in assoluto. Ogni volta che visito Le Marche mi sento tranquillo e rilassato, come non mi capita in nessun altro posto visito fin’ora al mondo.

Parco Nazionale dei Monti Sibillini. Photo Credit: Enzo Torelli

Parco Nazionale dei Monti Sibillini. Photo Credit: Enzo Torelli

Grazie Neo per aver condiviso il tuo pensiero sulle Marche in questa interessante intervista!